I CONTI CON L’IRRAZIONALE

Perfino l’atto dello scrivere costituisce di per sé un altro scarto, un altro personaggio che va ad aggiungersi al passato. E’ così che ci vendiamo l’anima: pagandola alla storia in piccole rate. Non è poi tanto, se in cambio si ottiene uno sguardo talmente limpido da permetterci di vedere oltre la finzione della continuità temporale, oltre la finzione dei rapporti causa-effetto, oltre la finzione dell’esistenza di una storia umanizzata, ispirata dalla ragione.

(T. Pynchon, 1961)

Advertisements

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: