LE MENZOGNE DEL MINISTRO MARONI E L’INGENUITA’ DI ROBERTO SAVIANO

Eccoci qua, ennesimo capitolo della saga.

Dunque, premetto di non avere grande simpatia per Roberto Saviano. Non credo nel suo progetto (è un progetto?) di telepredicazione, non credo a nessuna telepredica, anzi penso che purtroppo, così come accade per altri versi a certi metodi giornalistici usati da Santoro, essa si muova nel solco tracciato dal berlusconismo, cioè sostanzialmente accetta la mutazione antropologica e sociale così come è avvenuta e nel suo alveo decide di muoversi, facendo leva sulle medesime corde ‘spettacolari’ (non diversamente oggi Veltroni dichiara sul corsera che bisogna cambiare la società così com’è e non si può più raccontare una società altra: bene, a mio parere la sconfitta storica della sinistra, una sconfitta direi a questo punto, se si pensano queste cose, definitiva, è tutta qui: muoversi sulle stesse basi della destra, la quale poi farà a meno anche del cambiamento, che pure Veltroni indica come obiettivo, ma che sostanzialmente giudica il nostro il migliore dei mondi possibili).

Inoltre, di Saviano, non è nelle mie corde neppure il progetto letterario (ma è un progetto?), che giudico semplificante della lingua, mediamente giornalistico, molto informato e poco in-formato, molto di contenuto e poco di poesia.

E tuttavia, soprattutto dopo il ridicolo arresto a orologeria del boss del clan dei casalesi, devo dire che Saviano ha avuto il merito di fare uscire Maroni, e tutto un ceto politico, allo scoperto. Solo che poi Saviano si ferma lì, proprio perchè le radici da cui parte sono altrettanto malate. Si ferma e non dice la verità e cioè che:

1) L’arresto è una trovata pubblicitaria. La politica di questa destra, e della Lega (sempre più potente: attenzione) in particolare, è quella non di contrastare le mafie, ma di controllarle. Le conoscono bene, ne monitorano i quadri, conoscono tutti i loro traffici, ma affondano il colpo solo quando gli conviene, quando c’è un minimo di opinione pubblica che protesta, in quanto alcuni di quei traffici sono ben accetti. Anche perchè:

2) Le mafie stanno investendo al Nord a fondo (e qui Saviano è stato chiaro, ma basta chiedere ai milanesi su certi piani edilizi…): e il Nord ha bisogno di questi soldi, ché la crisi è pesante, e questi soldi sono milioni e milioni di euro, non bruscolini. E inoltre:

3) Sta nelle cose di un impero criminale e economico (che Saviano conosce bene), dopo un certo periodo (magari quindici anni?) avere un ricambio ai vertici. Lo sanno anche i bambini. E chissà, lo sa anche qualche serio investigatore servitore dello stato, ma non può dirlo, perchè è quello stesso stato a dotarlo degli strumenti per l’investigazione, limitandosi però a farlo arrivare fino a un certo punto. E’ sempre la stessa storia:

4) Se segui la droga va bene, ma se segui i soldi, allora non sai cosa potrai scoperchiare, o rimestare nel torbido, e vieni fermato. E il modo per fermarti è:

5) Dare il via libera a un arresto che potevi tranquillamente fare dieci anni fa. Tanto è vero che:

6) Il boss catturato sorride ai flash delle telecamere. Il suo sacrificio, per il quale avrà pure il rispetto dei suoi adepti, non interrompe gli affari, che anzi avranno probabilmente via libera per un bel po’. L’organizzazione criminale prosegue. E allora:

7) Voi, il ministro che copre tutto questo, mentendo apertamente, dicendo sciocchezze come “l’antimafia dei fatti”, e che nei fatti ha ridotto l’Italia a un paese in emergenza, con l’esercito nelle strade e polizia ovunque e riducendo tutti i diritti fondamentali (leggere Zizek su alfabeta2), e che passa pure per grande democratico, voi dicevo, come lo chiamate? Io conosco solo una parola: criminale.

Tag: , , , , , , , ,

2 Risposte to “LE MENZOGNE DEL MINISTRO MARONI E L’INGENUITA’ DI ROBERTO SAVIANO”

  1. lucanetti Says:

    Il lavoro svolto dal Ministro Maroni in cifre: http://bit.ly/c21TKB

    • loresp Says:

      Che dire. Mi sembra tipico del declino culturale di questo paese fingere di non aver ben compreso il pensiero dell’altro e rispondergli snocciolando dati (a proposito, potresti indicare la fonte?): è quello che fa Maroni su ogni singola questione e ora anche i suoi seguaci o epigoni. Rileggi meglio quanto ho scritto e se ti va rispondi nel merito. Spiegami poi se conosci la differenza fra separatismo e federalismo. Sappi infine che è molto chiaro in me che la Lega è quanto di più pericoloso ci sia oggi in Italia (e non solo), più del berlusconismo, di cui la Lega è il braccio armato (l’altro braccio, anch’esso armato fino ai denti, è Tremonti). Non mi sfugge nulla di quello che fate, e vi combatterò fin che avrò forze.
      P.S.:
      Se i dati fossero veri, le cose sono due: o in Italia ci sono solo criminali, o le carceri scoppiano (vere entrambe purtroppo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: