SUPERCANNES: FRANCIS FORD COPPOLA

Ecco TETRO di Coppola girato in digitale in bianco e nero e a colori in Argentina con Vincent Gallo. Film immenso. Inizia come un Ruiz e poi ripercorre le tappe all’indietro verso altre giovinezze: Cimino, Bertolucci, Rusty il selvaggio (Rumble Fish), The Tales of Hoffman, Minnelli… Ancora una volta il melodramma familiare coincide col dramma della scrittura. Ma il romanzo-film e’ in codice e per leggerlo bisogna piegare lo specchio sulla pagina. La vita e’ in senso inverso.

tetro

Tag: , , , ,

Una Risposta to “SUPERCANNES: FRANCIS FORD COPPOLA”

  1. notitiae Says:

    Complimenti per il post e per il blog… Molto interessanti… Volevo segnalare per il melodramma quello di Mazart il più grande, quello vocale, subito dopo il sacro
    ovviamente!!! il link a NotitiAE:

    http://wp.me/pZKvG-an

    http://n
    otitiae.wordpress.com/2010/11/05/w-a-mozart-a-terni-cosi-fan-tutte/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: